Le banche e i prestiti per i pensionati

Negli ultimi tempi si è registrato un vero e proprio boom di persone che si rivolgono direttamente al web per valutare il prodotto più adatto alle loro esigenze finanziarie. Anche il pensionato che per ragioni di età è sempre stato scettico nei confronti della tecnologia magari si fa aiutare dal figlio o nipote decidendo di risparmiare in termini di tempo e costi effettivi. Esistono numerosi siti internet che permettono di comparare le offerte migliori appartenenti a più istituti bancari convenzionati. Segnaliamo www.prestitionline.it che mediante la compilazione di un box di richiesta dati, permette di avere un primo preventivo nel giro di pochi secondi. E' ovvio che questo preventivo è vincolato ad una specifica verifica delle condizioni di accessibilità al prestito che possono variare a seconda della banca o finanziaria.



Gli istituti specializzati nella cessione del quinto


BNL Gruppo BNP Paribas

Prestito Pensione Dinamica convenzione Inpdap, Inps, altri Enti previdenziali.

Questo tipo di prestito creato da BNL è garantito da una convenzione triennale con L''Inpdap, Inps ed estesa anche ad altri Enti previdenziali e permette di ottenere prestiti attraverso la cessione del quinto dello stipendio a tassi vantaggiosi. La legge stabilisce il montante massimo è determinato dalla rata che non può superare il quinto dello stipendio e dalla durata. I tassi Tan (Tasso Annuo Nominale) e Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale) vengono calcolati in base alla differente durata, all'importo (se superiore o minore di 5mila euro) ed in base all'età del richiedente. Il Taeg è determinato anche dai costi assicurativi che possono variare, quindi bisogna sempre far fede ad un preventivo personalizzato. Non sono previste spese di istruttoria pratica ma la possibilità di estinguere anticipatamente il prestito. Per maggiori chiarimenti consultare direttamente le condizioni sul sito BNL



Findomestic

Prestito personale "Come voglio."

Questo nuovo prodotto lanciato da Findomestic permette, a chi richiede il prestito e in questo caso al pensionato, di modificare anche ogni mese le modalità di restituzione della cifra. Dopo aver pagato le prime sei rate, potrà scegliere di saltare fino ad un massimo di tre rate per poi pagarle alla fine del prestito. L'offerta comprende inoltre, la possibilità di poter cambiare rata aumentando o riducendo l'importo ogni mese.
La cifra finanziabile va da un minimo di 1.000 fino ad un massimo di 60.000 euro. Non sono previsti costi accessori e in presenza di precedenti finanziamenti è possibile riunirli in un unica rata. L'età finanziabile è compresa tra i 18 e i 75 anni, bisogna essere residenti in Italia e certificare di percepire un reddito.
E' disponibile un servizio on line che permette di effettuare tutte le operazioni relative al prestito oltre a ricevere il supporto via telefono o via sms.
Per maggiori informazioni consultare l'offerta di Findomestic sul sito della finanziaria.